Psicoterapia Infantile e dell’Età Evolutiva

,

La psicoterapia infantile può prevedere diverse tipologie di interventi in ambito psicologico rivolti al bambino e al disagio da lui portato. Per età evolutiva si intende il periodo di vita che va dalla nascita fino alla fine dell’adolescenza.

Sono svariati i disagi che caratterizzano l’età evolutiva per cui può rendersi necessario un intervento di tipo psicologico: condotte alterate del sonno, dell’alimentazione o del controllo sfinterico; disturbi psicosomatici o più in generale di gestione delle emozioni; difficoltà emergenti legate a traumi; difficoltà scolastiche o di gestione delle relazioni…

La psicoterapia ad orientamento psicoanalitico prevede un approccio rivolto non solo alla condotta sintomatica portata, ma anche ai conflitti psicologici e relazionali sottostanti. Si tratta di un lavoro profondo, rivolto all’inconscio del bambino che usa tra i suoi principali strumenti la relazione, il disegno, il gioco, la fiaba e la sabbia. 

Il lavoro con i bambini prevede generalmente un colloquio alla settimana. In parallelo risulta necessario che i genitori intraprendano un proprio percorso di accompagnamento/supporto in modo da fronteggiare i cambiamenti del proprio figlio ed eventualmente modificare in senso evolutivo le dinamiche familiari entro cui è inserito.

Competenze

Postato il

11 Settembre 2019

Rispondi