Gruppo Terapeutico

 

PERCHE’ UN GRUPPO TERAPEUTICO?

“Progetto Melograno” prevede dei gruppi terapeutici che favoriscono la condivisione e l’elaborazione delle proprie difficoltà, riattivando le risorse individuali necessarie per superare l’esperienza dolorosa vissuta. Questo è un gruppo eterogeneo i cui componenti sono legati dalla difficoltà di realizzare il proprio progetto genitoriale pur nella differenza delle singole storie.

Il gruppo rappresenta uno spazio privilegiato nel quale potersi spogliare delle proprie maschere,  sentirsi  legittimati nel proprio dolore ed essere completamente se stessi.

La funzione del gruppo terapeutico è quella di sostenere e contenere i vissuti di ognuno, attraverso rispecchiamenti, amplificazioni e rielaborazioni. All’interno di questo spazio vengono rispettati i tempi, i sentimenti, i pensieri e le fantasie di ciascuno, lasciando libero il fluire dell’esperienza senza freni e senza il timore del giudizio.

“Il bambino nasce dentro di noi molto prima del concepimento. Ci sono gravidanze che durano anni di speranza, eternità di disperazione.” (M. I. Cvetaeva)

DOVE? 
c/o la sede dell’Associazione Granelli di Psicologia – Centro Psicologico
Via Magellano, 3 (MM3 Dergano) a Milano.
 
QUANDO?
Il gruppo si incontra a cadenza quindicinale. 
 
COME? 
Al primo contatto viene fissato un colloquio individuale pre inserimento al gruppo. Il colloquio ha un costo di 10 euro che corrispondono alla quota associativa annuale.
 
E-mail: granellidipsicologia@gmail.com 
Telefono:3470565537-3498353945

 
 

Quota di partecipazione: 40 € a seduta.

Annunci

One Comment to “Gruppo Terapeutico”

  1. Ciao a tutti…..vi racconto brevemente la mia storia e spero d trovare un po di conforto da chi puo’ capirmi meglio di chiunque altro….:ho partorito i miei bambini alla 23+5, Federico ci ha lasciati dopo soli 3 gg, Mattia ha lottato con tutte le due forze per 76gg in terapia intensiva e quando ormai si cominciava a respirare aria di tranquillità, un germe cattivo e aggressivo ha fatto crollare tutto nel giro di 36 ore…è stato straziante vedere lui imobile che apriva solo gli occhietti come per chiedere aiuto e io, impotente come lo sono stata per 76 gg…potevo solo stare a guardare, è veramente straziante quando ormai le cose sembravano prendere una bella piega veder crollare tutte le speranze, tutti i sogni che cominciavamo ad osare…e così un’altro funerale, un’altra piccola bara bianca che contiene il mio bambino…è dura, è contro natura seppellire i propri bambini così piccoli….tenere in braccio il tuo bambino mentre sta per spegnersi ed essere consapevole che da li a qualche minuto non ci sarà piu’….devi trovare una forza che la natura non ti fornisce perchè non è questo l’iter delle cose

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: