Seleziona una pagina

Ogni psicologo/psicoterapeuta, sulla base della propria formazione e personalità, porterà all’interno della seduta con il paziente metodi e tecniche diverse. L’EMDR è una di queste.

Si tratta di una tecnica cognitivo comportamentale che può essere affiancata ad altri tipi di trattamento. EMDR è l’acronimo di Eye Movement Desensitization and Reprocessing, ovvero desensibilizzazione e rielaborazione tramite il movimento degli occhi. 

 E’ caratterizzata dalla stimolazione alternata bilaterale (visiva, tattile, uditiva). Questa tecnica sfrutta le innate caratteristiche di autoguarigione della persona, ovvero la resilienza. Si concentra sull’elaborazione dei ricordi traumatici e integra la parte cognitiva, emotiva e corporea dell’individuo nelle tre dimensioni del tempo: passato, presente e futuro. È indicata in particolare nei casi di esperienze traumatiche significative, ma è utile anche per molti altri disturbi psicologici.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: