Mal di testa, mal di stomaco, herpes, cistite, stanchezza…questi e molti altri sono solo sintomi che di frequente disturbano le nostre giornate. Ma se non ci soffermassimo al fastidio e provassimo ad andare oltre, potremmo leggere il messaggio di cui quel sintomo si fa portavoce.

Ma come si fa a capire cosa ci sta dicendo il nostro corpo, qual è la causa del nostro disturbo?

Secondo diverse discipline quali la bioenergetica, la psicosomatica, la medicina orientale, il sintomo si manifesta a seguito di un malessere che deriva da scelte che non sono giuste per noi. Comprenderne il significato quindi potrebbe aiutare a prendere delle decisioni che possono cambiare il nostro stato di salute, oltre che naturalmente la nostra vita.

Il disturbo fisico è riscontrabile anche a livello energetico, poiché le tensioni che si accumulano creano dei blocchi che non permettono all’energia di scorrere liberamente. Il sintomo e la parte del corpo interessata sono indicativi della zona in cui a livello sottile si crea il blocco, infatti l’energia non scorre in modo disordinato, ma viaggia lungo dei canali e attraverso i chakra.

Quest’ultimi, che funzionano come delle valvole, sono sette, posizionati lungo la colonna vertebrale, dal coccige alla sommità della testa. Ognuno si trova in corrispondenza di una delle principali ghiandole endocrine e di un plesso nervoso, in tal modo ogni chakra regola alcune funzioni fisiologiche specifiche, determinati organi e parti del corpo, nonché una specifica funzioni della coscienza. Dunque quando si manifesta un sintomo possiamo individuare qual è il chakra che controlla quell’organo e di conseguenza quali sono le funzioni della coscienza associate al suo funzionamento.

La nostra energia è alimentata inoltre da quella della terra/luna yin e del cielo/sole yang. La prima scorre lungo il canale di sinistra e rappresenta la parte femminile, emozionale, lo spirito, il desiderio, il nutrimento della madre, il passato, la seconda invece è contrapposta alla prima e rappresenta la forza maschile, l’azione il fare, il futuro, e si trova nella parte destra. Dunque se un disturbo si manifesta nel lato destro o sinistro del corpo ciò non sarà casuale, ma avrà un significato ben preciso poiché riguarderà uno di questi aspetti.

Per rispondere quindi alla domanda iniziale “cosa mi vuole dire il mio corpo?” è necessario identificare la zona o l’organo interessato, il chakra corrispondente e quindi la funzione della coscienza ad esso associata e il lato del corpo in cui si manifesta. A questo punto manca da chiedersi “qual’è il significato che riveste per me questo sintomo?”, “In quale aspetto della mia vita mi sento carente?”.

Qui di seguito riporterò una tabella che spiega in modo sintetico la struttura e le funzioni dei chakra e del nostro corpo.

CHAKRA CORRISPONDENZE FISICHE FUNZIONI CAUSE DI BLOCCO ELEMENTO
Muladhara Organi sessuali ed escretori Innocenza, saggezza, umiltà, spontaneità. Estremismo, rigidità, squilibrio sessuale. Terra
Swadhistana Sistema renale, intestinale e riproduttivo. Creatività Iperattività fisica o mentale Acqua
Manipura Sistema digestivo, pancreas, milza, fegato Soddisfazione e pace Preoccupazioni materiali, mancanza di pace Fuoco
Anahata Sistema circolatorio, cuore, polmoni. Sicurezza e gioia Insicurezza, Aria
Vishuddha Organi dei sensi e tiroide Comunicazione con l’esterno Sensi di colpa, complessi di inferiorità e superiorità Etere
Ajina Sistema endocrino, fronte, tempie Perdono False identificazioni
Sahasrara Area limbica, fontanella Integrazione, realizzazione, empatia. Dubbi su di sé e sulla propria evoluzione; dogmatismo Vuoto assoluto

Questa tabella non spiegherà in modo esaustivo ciò che il nostro corpo ci sta comunicando, ma può essere utilizzata come spunto di riflessione. E’ importante però sottolineare che per quando si possano dare delle indicazioni generali, ogni sintomo ha un significato soggettivo per la persona che lo manifesta, dunque non è possibile dare un’interpretazione univoca e assoluta. Un ascolto attento verso il proprio corpo e le proprie emozioni è la strada giusta per trovare la risposta.

 Dott.ssa Stefania Cioppa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: